Seleziona una pagina

Senza una trasformazione digitale, le aziende rischiano di rimanere indietro rispetto ai concorrenti più innovativi e tecnologicamente avanzati

La digitalizzazione aziendale rappresenta oggi un obiettivo imprescindibile per le imprese che desiderano rimanere competitive e migliorare la propria efficienza operativa. Si tratta di un traguardo che trasforma radicalmente il modo in cui le aziende gestiscono le loro attività quotidiane, riducendo i tempi di esecuzione, eliminando gli errori umani e migliorando la comunicazione interna ed esterna.

In soldoni, migliora l’efficienza e la sostenibilità di un business nel tempo, garantendo benefici tangibili e duraturi assolutamente necessari per mantenere un alto livello di competitività.

Il rovescio della medaglia, se così vogliamo chiamarlo, risiede nel fatto che non è un obiettivo perseguibile autonomamente: come vedremo più avanti nell’articolo, infatti, la digitalizzazione aziendale è tutt’altro che banale e, soprattutto, è praticamente inutile se alla base non ci sono delle solide fondamenta costruite tramite l’ottimizzazione dei processi interni.

Insomma, questa strada è ricca di potenziali imprevisti e criticità che possono essere affrontate adeguatamente solo con il supporto consulenziale di professionisti in ambito di gestione d’impresa.

Nel seguente articolo ti parleremo di due casi studio relativi a progetti di digitalizzazione aziendale portati avanti da Diventa Impresa e ti spiegheremo tutto quello che devi sapere per attuare questa rivoluzione nel tuo business.

Leggi anche: Strumenti per la digitalizzazione aziendale: come decidere quali adottare e su cosa focalizzarsi per innovare un’impresa

Caso studio 1 – la digitalizzazione della gestione del magazzino

Uno dei problemi più comuni riscontrati nelle aziende è la gestione inefficiente del magazzino, un problema alla base di un caso emblematico rappresentato da uno dei nostri clienti: un’azienda all’ingrosso con un fatturato di oltre 10 milioni di euro l’anno, che non aveva un magazzino informatizzato.

La mancanza di tracciabilità delle merci comportava numerose inefficienze, come l’impossibilità di sapere esattamente cosa fosse disponibile in magazzino, potenzialmente causando ritardi nelle consegne e difficoltà nella gestione degli stock. Questa situazione, naturalmente, implicava una decisa riduzione nella capacità di rispondere tempestivamente alle richieste dei clienti, compromettendo la soddisfazione e la fidelizzazione.

La soluzione implementata è stata la digitalizzazione del magazzino attraverso l’introduzione di soluzioni per tracciare l’ingresso e l’uscita delle merci, come l’uso di scanner di codici a barre e software di gestione del magazzino per monitorare in tempo reale lo stato delle scorte. Inoltre, siamo intervenuti anche sulla gestione delle vendite al banco, in vista di una possibile evoluzione verso le vendite online, integrando un coordinamento efficace tra diversi canali di vendita.

Una volta che il nuovo sistema è entrato a regime, i benefici sono stati evidenti: tracciabilità precisa delle merci, miglioramento delle performance nella gestione degli stock e la possibilità di offrire un servizio di vendita online efficiente. La digitalizzazione ha permesso di ridurre drasticamente gli errori di inventario, migliorare la gestione delle scorte e aumentare la velocità di evasione degli ordini.

Senza questi passaggi,, forse l’azienda sarebbe riuscita a tirare avanti per qualche tempo, ma nel lungo periodo avrebbe inevitabilmente sofferto di inefficienze operative, mettendo a rischio la propria competitività. Le conseguenze di un magazzino non informatizzato avrebbero portato a perdite di vendite, aumento dei costi operativi e una scarsa esperienza cliente. Chiaramente, una prospettiva da evitare a tutti i costi.

Caso studio 2 – la digitalizzazione della comunicazione interna

Un altro esempio significativo di digitalizzazione aziendale riguarda una seconda azienda, anch’essa nel novero dei nostri clienti, che, seppur in crescita, continuava a gestire gli ordini di produzione tramite fogli cartacei. E tutto questo nonostante non ci fossero particolari problemi di mindset a monte: il personale era costituito da individui relativamente giovani, dunque di natura inclini all’adozione di nuovi strumenti, e l’azienda stessa stava seguendo un percorso di crescita dimostrando, di conseguenza, di avere delle buone potenzialità sul mercato moderno.

Potenzialità, però, che sarebbero state sprecate se si fosse continuato ad agire secondo la sopracitata abitudine consolidata, resistendo all’adozione di nuove soluzioni.

D’altronde, può sembrare banale dirlo, ma l’uso di strumenti non digitali per la comunicazione tra uffici e reparto produttivo avrebbe portato matematicamente a una serie di conseguenze, come:

  • aumento del rischio di perdita di documenti;
  • difficoltà nel monitorare lo stato degli ordini;
  • ritardi nella produzione;
  • possibili errori nell’evasione degli ordini;
  • difficoltà nel rispondere in modo preciso alle richieste dei clienti;
  • e, in ultima analisi, una riduzione della qualità del servizio offerto ai clienti.

La soluzione adottata è stata l’introduzione di tool gestionali che hanno permesso di gestire gli ordini e la produzione in modo più organizzato e tracciabile. Grazie a questi strumenti, l’azienda è riuscita a migliorare significativamente la comunicazione interna, garantendo una gestione più efficiente delle risorse: ogni ordine veniva inserito nel sistema digitale, permettendo a tutti i collaboratori di conoscere lo stato di avanzamento dei lavori in tempo reale, con la conseguenza di ridurre i tempi di attesa, migliorando la coordinazione tra i reparti e aumentando la trasparenza all’interno dell’azienda.

Programmatore che prepara un tool per la digitalizzazione aziendale | Diventa Impresa

Digitalizzazione aziendale e budget: non hai bisogno di soluzioni costose, ma di quelle giuste per il tuo business

Da quello che hai letto finora dovresti aver ben compreso i vantaggi di una digitalizzazione aziendale ragionata e applicata su misura in base alle esigenze di un business, ma è probabile che ci sia ancora qualcosa che ti frena dal perseguimento di un simile percorso: non sei sicuro di poter permetterti di farlo. D’altronde, è un timore comune tra gli imprenditori, ma cionondimeno è un timore infondato.

La digitalizzazione non richiede necessariamente investimenti ingenti in tecnologie avanzate. Strumenti economici e accessibili come Office, fogli di calcolo, documenti Word, e tool gratuiti come Trello possono già consentire un miglioramento significativo dell’efficienza aziendale permettendo di organizzare il lavoro, monitorare i progressi e garantire una comunicazione più fluida e tracciabile.

Per esempio, l’uso di fogli di calcolo per la gestione del magazzino o di documenti Word per la creazione di preventivi può sembrare banale, ma rappresenta un passo importante verso l’ottimizzazione e la standardizzazione delle procedure.

Insomma, la chiave per una digitalizzazione efficace risiede nella comprensione delle specifiche esigenze aziendali e nella scelta degli strumenti più adatti a soddisfarle. Non è necessario avere accesso a tecnologie all’avanguardia per ottenere risultati significativi; spesso, soluzioni semplici e alla portata di tutti possono fare una grande differenza. Investire nella digitalizzazione, quindi, non significa necessariamente sostenere costi elevati, ma piuttosto adottare un approccio intelligente e mirato, che permette di massimizzare l’efficienza in funzione delle risorse disponibili.

Digitalizzazione aziendale sì, ma non prima di aver ottimizzato i processi interni

Fatta la dovuta precisazione alla base del precedente paragrafo, non rimane che offrire al lettore un ultimo suggerimento: prima di applicare soluzioni digitali nella propria azienda, è fondamentale ottimizzare i processi interni.

Si tratta di una questione di priorità: se i processi interni di un’azienda sono di partenza inefficaci o disorganizzati, l’introduzione di soluzioni digitali non risolvere affatto questi problemi ma, al contrario, può contribuire a esasperarli.

Pensa al caso di un’impresa caratterizzata da operazioni inefficienti: l’applicazione di un sistema di gestione automatizzato potrebbe permettere di eseguirle in modo più rapido, ma non ne cambierebbe la natura, per l’appunto, inefficiente.

Ecco perché il nostro consiglio è quello di assicurarti che i processi interni della tua azienda siano già perfetti e, in caso contrario, di dare in mano il compito di riorganizzarli in modo ottimale a consulenti esperti, in grado di analizzare e migliorare le procedure esistenti per renderle più efficienti. L’esperienza e le competenze dei professionisti del settore, infatti, sono essenziali per identificare le aree di miglioramento e per progettare soluzioni che portino a una crescita visibile e sostenibile.

Se vuoi saperne di più in merito, leggi il nostro articolo dedicato al framework SMART.

In conclusione

La digitalizzazione rappresenta una straordinaria opportunità per le aziende di migliorare la propria efficienza e competitività. Attraverso l’adozione di soluzioni digitali, anche semplici ed economiche, è possibile ottenere significativi miglioramenti operativi e di gestione.

Il tutto, come detto, in una più ampia cornice che presuppone un’organizzazione dei processi interni ottimale eseguita da professionisti del settore.

Se desideri finalmente digitalizzare il tuo business con soluzioni sartoriali, scelte in funzione della natura della tua attività e delle risorse che possono essere investite contatta Diventa Impresa: ci assicureremo che la tua azienda sia pronta per compiere questo passo e ti guideremo lungo il percorso per il raggiungimento di nuovi livelli di efficienza e di successo.

Prenota una consulenza oggi stesso! Siamo pronti a sostenere il tuo progetto!

Punti salienti

  • La digitalizzazione migliora l’efficienza operativa: La trasformazione digitale consente alle aziende di gestire meglio le loro attività quotidiane, riducendo i tempi di esecuzione, eliminando errori umani e migliorando la comunicazione. Questo porta a un aumento significativo della competitività e della sostenibilità nel lungo periodo.
  • Caso studio 1 – Gestione del magazzino: Un’azienda all’ingrosso ha risolto i problemi di tracciabilità delle merci e inefficienza del magazzino implementando soluzioni digitali come scanner di codici a barre e software di gestione del magazzino. Questo ha migliorato la precisione delle scorte, ridotto gli errori di inventario e aumentato la velocità di evasione degli ordini, consentendo anche una futura espansione verso le vendite online.
  • Caso studio 2 – Gestione degli ordini di produzione: Una seconda azienda ha abbandonato i fogli cartacei per la gestione degli ordini di produzione, adottando strumenti digitali appositi. Questo ha migliorato la comunicazione interna, ridotto i tempi di attesa, migliorato la coordinazione tra i reparti e aumentato la trasparenza all’interno dell’azienda, garantendo una gestione più efficiente delle risorse.
  • Soluzioni digitali accessibili: La digitalizzazione non richiede necessariamente investimenti ingenti in tecnologie avanzate. Strumenti economici e accessibili come Office, fogli di calcolo e tool gratuiti possono migliorare significativamente l’efficienza aziendale. La chiave è comprendere le specifiche esigenze aziendali e scegliere gli strumenti più adatti.
  • Ottimizzazione dei processi interni: Prima di implementare soluzioni digitali, è fondamentale ottimizzare i processi interni. Soluzioni digitali su processi inefficaci non risolvono i problemi, ma possono aggravarli. L’ottimizzazione dei processi interni deve essere eseguita da consulenti esperti che possano analizzare e migliorare le procedure esistenti, garantendo una crescita visibile e sostenibile.

Domande & Risposte


Perché la digitalizzazione aziendale è fondamentale?

La digitalizzazione aziendale migliora l’efficienza operativa, riduce gli errori umani, e ottimizza la comunicazione interna ed esterna. Senza questa trasformazione, le aziende rischiano di rimanere indietro rispetto ai concorrenti più innovativi.

Quali sono i vantaggi della digitalizzazione del magazzino?

La digitalizzazione del magazzino permette una tracciabilità precisa delle merci, migliora la gestione degli stock e aumenta la velocità di evasione degli ordini. Riduce gli errori di inventario e migliora la capacità di rispondere tempestivamente alle richieste dei clienti.

Come iniziare la digitalizzazione aziendale?

Per iniziare la digitalizzazione aziendale, è importante ottimizzare i processi interni prima di adottare soluzioni digitali. Investire in strumenti economici e accessibili come Trello, fogli di calcolo e documenti Word può già portare a un significativo miglioramento dell’efficienza.